post-title Un piatto di salute: rischi e bugie delle mode alimentari.

Un piatto di salute: rischi e bugie delle mode alimentari.

Posted by:

Un piatto di salute: rischi e bugie delle mode alimentari.

Sarah Varetto Sky TG 24

Quando andiamo a fare la spesa i nostri acquisti sono influenzati da diverse valutazioni: il prezzo, le calorie, la presenza o meno di glutine o lattosio, la certificazione biologica o DOP. Il valore che diamo a ciascuno di questi elementi dipende dalle nostre necessità e abitudini, ma anche da quello che studiamo, leggiamo, talvolta dal “sentito dire”. Proprio tra questi spazi si inseriscono le bugie, o mezze verità, che rischiano di mettere a rischio la nostra salute. E su queste bugie punta i riflettori l’inchiesta “Un piatto di salute” di Sky tg24, con il direttore Sarah Varetto.

Bere tanto latte è sempre un bene?

Siamo cresciuti con l’idea che il latte renda le ossa più forti, ma secondo uno studio dell’università di Harvard non è così, come è emerso dal servizio di Paola Baruffi. Se poi si dice che “il latte fa bene”, pochi sanno che non tutti i tipi di latte sono ugualmente salutari; il latte di alta montagna è molto più ricco in omega tre rispetto a quello più acquistato, proveniente da allevamenti intensivi. GUARDA IL VIDEO

Sushi ‘all you can eat’, sai che pesci mangi?

I ristoranti asiatici a prezzi bassi sono in aumento in tutta Italia. Tonia Cartolano ha visitato alcuni locali ‘all you can eat’ a Milano e ha verificato come nella maggior parte di quei locali il sushi, che da tradizione giapponese dovrebbe essere preparato con pesce pescato (non allevato) e fresco, venga cucinato con pesce scongelato, persino senza abbattitore. Senza contare che gli chef di quei “ristoranti giapponesi” – tranne in rari casi – non sono affatto giapponesi e che i pesci non sono realmente quelli scritti sul menù. GUARDA IL VIDEO

Mele Ogm, ma quelle tradizionali non esistono più

Così come non sono “tradizionali” le mele che consideriamo tali. Tutte le varietà più note sono cloni delle varietà originali, mutate geneticamente nel corso degli ultimi decenni. Come? Con i tradizionali innesti, ma anche con sostanze chimiche e radiazioni. Eppure le mele modificate in laboratorio, “Ogm”, non possono arrivare sui nostri scaffali, anche se permetterebbero di azzerare l’uso di pesticidi. Un vero e proprio paradosso, che ha portato l’inviato Chiara Piotto in Olanda, dove vengono coltivate sperimentalmente le mele Ogm resistenti alla ticchiolatura, la malattia più diffusa tra i meli. GUARDA IL VIDEO

Finto biologico, il conflitto d’interessi

Neppure le coltivazioni biologiche sono esenti dall’utilizzo di prodotti chimici per difendere le piante da insetti e malattie. Sono principalmente a base di zolfo e rame, e nel lungo periodo possono essere dannosi per la salute dell’uomo e dell’ambiente. Inoltre i controlli necessari per ottenere la certificazione vengono svolti una volta all’anno in base a fatture e documenti, molto raramente “sul campo”. Come ha potuto verificare l’inviato Ketty Riga questa prassi, unita al fatto che gli enti certificatori – tutti privati – siano pagati dalle stesse aziende, getta molte ombre sui prodotti biologici che compriamo: saranno veramente tutti bio? GUARDA IL VIDEO

Boom degli integratori alimentari, i rischi

Nonostante questo il settore del biologico è in forte crescita, in Italia e in tutta Europa, così come sono in forte aumento gli acquisti di integratori alimentari. Ma pastiglie “miracolose” e proteine in pillole servono davvero a dimagrire o a migliorare la forma fisica? Esperti di prevenzione cardiologica e nutrizione clinica hanno spiegato all’inviato Paola Baruffi i rischi legati a queste mode, spesso prescritte da erboristi o persino medici. GUARDA IL VIDEO

La dieta senza glutine per moda

Altra moda è quella del “gluten free”: il 75% di chi compra prodotti senza glutine lo farebbe, infatti, senza essere celiaco e senza quindi averne necessità medica. Un business che già vale 360 milioni di euro annui e riempie gli scaffali di prodotti più costosi, più lavorati e spesso con più grassi e conservanti. Eppure, come racconta l’inviato Francesca Cersosimo, molte persone seguono la moda senza glutine proprio per dimagrire. GUARDA IL VIDEO

UN PIATTO DI SALUTE, RISCHI E BUGIE DELLE MODE ALIMENTARI. L’INCHIESTA

Guarda tutti i video 

La pubblicità è la più importante fonte di guadagno per Valtiberina Food Guide, aiutaci a migliorare sempre cliccando i nostri annunci.

 

 

ULTIMI POST

Un piatto di salute: rischi e bugie delle mode alimentari.

4 dicembre 2018

Quando andiamo a fare la spesa i nostri acquisti sono influenzati da dive

39° mostra mercato “il tartufo bianco”

26 ottobre 2018

La manifestazione chiude una lunga serie di iniziative che, a partire dai p

Hamburger fatto in casa senza errori

17 ottobre 2018

  Da cibo proibito a icona sexy, da junk

Prosciutto del Casentino e della Valtiberina

5 ottobre 2018

La conca dell’alto corso dell’Arno era un tempo terra di boscaioli e pastor

La Bisaccia del Tartufaio 2018

5 ottobre 2018

“La Bisaccia del Tartufaio” un'importante rassegna culturale enogastronomic

Berremo Coca Cola alla marijuana?

4 ottobre 2018

Coca Cola è in trattativa con Aurora, azienda specializzata nella produzion

I clienti del ristorante non sapevano che il cibo era congelato: 4 mesi di reclusione

28 agosto 2018

Che in qualità di clienti profumatamente paganti, noialtri si abbia diritto

Sapori DiVini, La Macelleria Romanelli, vince il “Concorso sul lombetto sott'olio”

23 maggio 2018

La nota macelleria monterchiese è aperta da ben 26 anni. Elio, la moglie De

Masterchef, vince Simone!!!

9 marzo 2018

Una super finale quella della settima stagione di MasterChef Italia! Simone

A tavola con Montalbano: i 5 piatti più amati dal Commissario di Vigata

7 marzo 2018

Da vero siciliano, il nostro Commissario preferito è davvero una buona forc

Masterchef, ed ora la Finale!!!

2 marzo 2018

Una puntata decisiva l'undicesima della settima stagione di MasterChef Ital

Masterchef, Sono rimasti in cinque!!!

23 febbraio 2018

Una Mystery Box con ospiti speciali, quella della decima puntata della sett

Boom del turismo enogastronomico italiano: cresce del 10%. La Toscana è tra le mete top

20 febbraio 2018

Il turismo enogastronomico piace e cresce con trend deciso: un italiano su

Masterchef, escono in tre!!!

16 febbraio 2018

Quanta adrenalina nella nona puntata di MasterChef Italia! Dopo una Mystery

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito fa uso di cookie tecnici e analitici per una tua migliore esperienza di navigazione. Accettando esplicitamente l'utilizzo dei cookie, confermi di accettare la nostra policy di uso dei cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi